Colori per la micropigmentazione senza ossido di ferro

I vantaggi in sintesi:

  • privi di ossidi di ferro
  • colori vivaci e brillanti
  • alta densità di pigmento
  • massima deposizione di pigmento
  • meno passaggi richiesti
  • nessun colore rossastro dopo la guarigione
  • protetti da un sigillo di autenticità
  • nessun utilizzo di conservanti


Avvertenze per l’utilizzo

Le sostanze coloranti organiche della LCN durante la guarigione assumono di regola una tonalità più fredda (a differenza dei colori che contengono ossidi di ferro che durante la guarigione assumono una tonalità più calda).
Per questo motivo bisogna scegliere una tonalità più calda di quella che si desidera come risultato finale.
La micropigmentazione deve inoltre essere effettuata piuttosto in superficie. Si prega di non andare troppo in profondità nella pelle, preventivate invece di effettuare dei ritocchi. Una pigmentazione troppo profonda può facilmente virare verso tonalità di grigio e le linee sbiadiscono.